"L' ITALIA È IN PERICOLO E LA MINACCIA RIGUARDA TUTTI QUANTI"

Molti, ingenuamente, pensano di essere immuni alla catastrofe.

"Lo continuavano a ripetere nei telegiornali e in tutti i programmi a qualsiasi ora.

Anni prima, alle due di notte trovavi le linee erotiche con la signorina che ti mostrava le parti intime, ora invece ci trovavi la scienziata che dava lezioni di chimica molecolare. 

Secondo me si trattava della stessa signorina di allora che si era dovuta adeguare a necessità, tanto che la sera prima avevo continuato a seguire la trasmissione sperando che presto si sarebbe tolta il camice. Niente… per un’ora intera aveva perseverato a parlare del maledetto virus. Come si trasmetteva, quanto durava, cosa bisognava fare in caso di contagio e cosa bisognava fare per prevenirlo. Pareva che non ci fosse un vaccino, e che li stessero ancora sperimentando. Quindi, da quello che avevo capito,

l’unica cosa certa era la classica toccata di… ferro (avrei scritto palle, ma vorrei mantenere un linguaggio tollerabile in questo contesto)".

L'Italia è in pericolo

e la minaccia riguarda tutti i suoi abitanti, nessuno escluso (sì, anche te!).

Lui questo lo ha capito sin dal primo giorno di lockdown.

Del resto... non ci vuole un genio a comprenderlo. Ammettiamolo.

Sa che deve agire e che oltretutto deve farlo in fretta, a costo di farlo da solo (e di ignorare il proprio volere),

perché anche agire subito significa farlo con mooolti anni di ritardo. 

Non avendo trovato alcun super-potere valido per la causa (qualcosa di realistico, soprattutto)

sceglie di appellarsi agli antichi insegnamenti della nonna. Concetti che lei, sin da quando il piccolo Mauro Roger aveva circa otto anni, gli aveva inculcato.

 

In fondo...

Prima di incamminarsi in un viaggio tanto assurdo quanto potenzialmente geniale, che gli consentirà di giungere all'affermazione raffigurata in copertina, ovvero salvare l'Italia divulgando quella parolina, spiegherà ogni passo delle sua illuminazione.

Racconterà di sé, mettendosi a nudo... (no dai, magari solo in mutande) rivelando segreti, a volte spinosi e molto imbarazzanti.

Ora però ha bisogno della tua massima attenzione, perché "il tempo è già scaduto e pure da un bel pezzo"

(suggerisce lui).

Mentre noi qui in trincea combattiamo per la sopravvivenza, armati unicamente di quella pazienza artificiale chiamata

XANAX

c'è qualcuno che punta esclusivamente al proprio benessere.

C’è stato, c’è e ci sarà sempre. Perché è nella natura umana,

quella natura che pare essere tipicamente italiana

e che sembra proprio non si possa cambiare: si rubacchia quando si ha l’occasione dicendo “tanto se non lo faccio io, lo farà qualcun altro”.

A proposito,

ci tiene a precisarlo:

"Ho ascoltato talmente tante cazzate negli anni che sono davvero stufo di vederli pubblicizzare online tecniche novecentesche a persone evolute per vendergli nient’altro che fumo di sigaro, che non solo fa male ma puzza pure.

Io spiegherò come salvare il mio Paese attraverso quel potere antico, tramandato dalla nostra prima donna, Eva.

Perché, amici miei, è proprio intorno ad Eva che ruota da milioni di anni il mondo"

"Lo dimostrerò con casi reali ed attuabili;

non vi parlerò di TAV, ponti sullo stretto di Messina e stampanti digitali,

bensì di come partire dai gesti più semplici per cercare di cambiare la nostra nazione avvalendosi di quell’antico potere".

Ops! Quasi dimenticavo:

Alcune recensioni dal sito Zerocentimetri.it:

Francesca

Lui l’ho scoperto su Instagram, lo seguo da qualche anno. Le sue storie mi hanno sempre fatto morire da ridere, però il libro è diverso, è stato incredibile. Ho riso dalla prima pagina, fino all’ultima. Ma non solo, quando ho finito di leggerlo mi sono sentita diversa, più consapevole e a tratti un po’ ingenua per le scelte che inconsapevolmente ho sempre fatto senza pensare troppo. Spedizione rapidissima come promesso!

Roberta

L’ho comprato per la copertina lo ammetto. Mi è comparsa la pubblicità su Facebook di questo autore (mai sentito prima) e non ho saputo resistere. L’ho portato in vacanza, insieme ad altri due libri (uno dei quali avevo già cominciato a leggere prima di partire) di autori importanti di cui per correttezza non faccio nomi. Niente, lette le prime dieci pagine di Tempi duri ho abbandonato l’altra lettura ed ho continuato questa. Non solo è scritto benissimo e non annoia mai, ma oltre a far ridere da morire, affronta dei temi che mai avrei pensato di trovare in un libro dal titolo bizzarro. Bravo davvero, ne ho comprata un’altra copia da regalare!

Cristiano

Sto ancora ridendo

Claudio

Bilanciamento perfetto tra ironia e schiettezza. Lo sto consigliando a tutti i miei conoscenti perché è un libro che merita davvero di essere letto e soprattutto “divulgato”. 

Vanessa

L’ho comprato, letto in qualche giorno e portato in ufficio per farlo leggere alle mie colleghe che se lo sono litigato! Lo consigliamo tutte!!!  

Matteo

Argomentazioni davvero apprezzabili ed esposizione perfetta. Spendo tanto in libri e devo dire che è uno di quegli acquisti che rifarei sicuramente. Mi auguro che un giorno sia portato nelle scuole… come auspica l’autore, per raccontare quell’improbabile periodo storico chiamato ***. Quando l’ho letto quasi non ci credevo. Mi auguro ci sia il seguito!

Maria Grazia

È un pazzo, ma questo lo sapevo da tempo, seguendolo su Instagram. Quello che non sapevo è che fosse così sorprendentemente geniale. Creare una roba del genere in così poco tempo è da non credere. Mi è piaciuta molto la storia e l’argomentazione, non l’ho trovato mai banale. La leggerezza con cui espone concetti e la facilità di lettura sono i punti di forza di questo manuale. 

Antonella

Analisi chiara e divertentissima. Non pensavo di riuscire a leggere un libro in così poco tempo! 

Riccardo

Non mi stupisco che l’autore si occupi anche di fotografia. Ha scattato un’istantanea perfetta della nostra società. Bravo Mauro Roger, mi hai conquistato.

Alberto

Lettura molto divertente e pulita che purtroppo espone in maniera saggia quelle che saranno le sorti del nostro Paese… direi imperdibile come lettura. La consiglierò sicuramente.

Simona

L’ho ricevuto a casa il giorno dopo averlo acquistato. Pienamente soddisfatta dell’acquisto. Lo stile di Mauro Roger è scorrevole, ironico, pungente. Non solo, ammetto che alcuni tratti li ho affrontati letteralmente con un nodo in gola.

Greta

Nonostante le quasi trecento pagine, arrivata alla fine mi è venuta voglia di rileggerlo. Non saprei come descriverlo, se non come un percorso da intraprendere insieme all’autore. Mi ha fatto rivivere quei momenti passati dentro casa, ma anche quelli vissuti in precedenza (prima che scoppiasse la pandemia). Bisogna leggerlo, e poi rimboccarsi le maniche… o viceversa.

Giorgio

Quando ho visto la copertina ero convinto si trattasse della solita strategia di marketing per acchiappare clienti, e invece leggendolo mi sono dovuto ricredere. Un’analisi chiara e perfetta su quella che è la situazione attuale del nostro paese. Tempi duri per gli ignoranti!

Serena

L’ho preso per curiosità e ne sono rimasta stupita. Mai avrei pensato di leggere un libro del genere; soprattutto ha fatto venire voglia di scrivere anche a me! Ho apprezzato molto la descrizione social, sia della donna che dell’uomo, perché rispecchia in pieno la nostra società. Complimenti all’autore! La consegna è stata super veloce. Grazie.

Valeria

Che dire, me ne sono innamorata (dell’autore)!

Daniele

Non so da dove arrivi questo autore, ma ad arrivare arriva! Libro scritto benissimo. Ti strappa sempre un sorriso che andando avanti diventa sempre più amaro.

Bello davvero!



Lascia una recensione, il tuo contributo sarà prezioso!

Per lasciare la tua recensione, scrivi a recensioni@zerocentimetri.it, indicando nome, cognome e il numero d'ordine che hai ricevuto in fase di acquisto del libro. 


Aspetto la tua recensione!